La Bellezza delle Principesse Disney… in versione rock!

Cari naviganti della Bellezza in ogni sua forma,

benvenuti a una nuova Visione! Quest’oggi avrei piacere di farvi conoscere, tramite alcune delle sue illustrazioni più famose, l’artista illustratore e designer Joel Santana. Qual è il merito di quest’artista? Aver voluto stravolgere l’immagine standard della protagonista Disney docile e dolce a favore di un look da pin-up tatuata e rockettara.

Il suo lavoro ci ha ricordato, per certi versi, la ricerca effettuata dall’artista visiva Dina Goldsteinche ha ricreato situazioni di disagio partendo proprio dalle protagoniste Disney. L’intero filone, va detto, è da ricercare in una serie di proteste e indignazioni che negli ultimi anni hanno portato sceneggiatori e produttori a rivalutare la figura della principessa Disney. Se infatti ai tempi della nostra infanzia, con personaggi quali Biancaneve, La Bella addormentata nel bosco o Raperonzolo il loro destino era sempre dipendente dall’impresa eroica di un Principe azzurro, il movimento femminista mondiale (nonché qualche persona di buon senso, aggiungerei timidamente io) ha richiesto a gran voce modelli femminili diversi, di spessore, avventurosi. Sono nate così, negli ultimi anni, la Principessa Merida di Ribelle o Elsa di Frozen, proprio sulla scia del capolavoro Mulan, fuori da ogni schema già all’epoca. Voi cosa ne pensate?

Ad ogni modo, tornando a noi: come avrete modo di vedere, potrete trovare Biancaneve con un sette tatuato sulle braccia riflesso grazie allo Speccho delle Brame, ciocche viola tra i capelli e una sigaretta in bocca, ma anche Ariel che, mai dimentica delle sue origini legate al mare, ha su di sé tatuaggi a sfondo acquatico. Irresistibile, dico bene? Queste che vedete sotto sono solamente alcune delle opere realizzate dal creativo in questione. Per maggiori informazioni potete andare qui, proprio sul sito ufficiale. Buona Bellezza a tutti! E mai dimenticare: Visions make Beauty!

  • se siete interessati al processo di creazione >>> curiosate qui!

 

Annunci

2 comments

  1. Franco Gobbetti · maggio 19, 2016

    Per chi apprezza o sa apprezzare il genere e i suoi contenuti direi che è un ottimo e invitante stimolo creativo quanto simpatico e divertente, per chi invece non apprezza direi che può tranquillamente continuare a starnazzare vacuamente quanto inutilmente tra i post, le app e le icone del proprio IPad……E’ proprio vero che di tanto in tanto ci si dovrebbe cambiare, modificare in meglio, diversificare, in poche parole crcare di migliorare se stessi e questo mondo che più che un pianeta sembra sempre più uno zoo o un pollaio. Ciao Aldo, continua con i tuoi stimolanti mulini a vento tanto è una battaglia persa già in partenza ma…non è mai detto, qualcosa forse può ancora succedere, speriamo.
    Ciao, bella proposta….E la mia Pipilotti?
    Franco.

  2. Capitano Aldo · maggio 19, 2016

    Non è persa per noi che ci nutriamo di Bellezza, che la promuoviamo nelle sue mille forme, che la ascoltiamo e la lasciamo decantare! Pipilotti è un mare magnum su cui mi sto concentrando, nei ritagli di tempo. Sai che non copio e incollo e sai che il pensiero fruttifica laddove viene lasciato crescere e rinvigorire di riflessione in riflessione. Con questo blog io e la Redazione di “Instabilmente contaminazioni d’arte” puntiamo lo zoom sulla bellezza, dunque a breve dedicherò il mio spazio alla sua straordinaria opera multimediale. Grazie per il tuo commento ragionato e sempre acceso di sensibilità e rara coerenza. Un saluto affettuoso.

    Capitano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...